Terni 2016

CAOS - Centro Arti Opifcio Siri

Nato dalla riconversione dell’ex fabbrica chimica SIRI, si compone di un’area complessiva di
5600 mq articolati in una pluralità di spazi che comprendono il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Aurelio De Felice e il Museo Archeologico di Terni, una vasta area dedicata alle esposizioni temporanee nazionali ed internazionali che include la Sala Carroponte e
la Project Room, spazi dedicati alla performance quali il Teatro Sergio Secci e il piu piccolo Studio1, 3 atelier dedicati alla creazione teconologica, l’AreaLab dedicata ai laboratori didattici, un magazzino opere a vista, un cinema, una biblioteca specializzata e un caffè ristorante, il FAT(3), da vivere fino a sera: il tutto aggregato intorno ad una piazza all’aperto, cuore accessibile dell’intero centro. Un centro il cui raggio investe l’intera città.

Alla molteplicità di luoghi corrisponde un’identità dinamica e multidisciplinare che dà vita ad un panorama di attività che include la realizzazione di mostre temporanee, eventi e attività di ricerca, promozione di nuovi talenti, residenze, laboratori e progetti internazionali.
Museo Archeologico @CAOS Centro Arti Opificio Siri

Via Campofregoso 98 05100 Terni

#5700 mq #2 musei

#3 atelier# sala carroponte#project room#2 teatri#1 cinema#1 bar ristorante

1 grande piazza
Terni Italie
10 > 12 novembre 2017 24 ore al giorno

Côté musée

Valentina Felicetti

Côté communauté

Chiara Organtini

Museomix IT

Museomix italia è una community nata l’8 ottobre 2015, grazie alla conferenza internazionale “the creative museum”, organizzata a Bologna dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali dell’Emilia-Romagna, durante la quale Juliette Giraud “ingénieuse culturelle” e mediatrice per museomix e Fabrice Denise, responsabile del dipartimento dei pubblici al Musée départemental Arles antique, hanno tenuto un workshop su MuseoMix e risposto alle domande del pubblico. In quella occasione, circa 40 persone provenienti da musei e istituzioni culturali di tutta Italia, venute appositamente per conoscere MuseoMix, hanno decretato la nascita della community.

Tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, grazie a un intenso lavoro di pubblicazione di news provenienti dalla community globale, spesso tradotte in italiano, molti musei si sono interessati a MuseoMix e molti, da diverse parti d’Italia, hanno deciso di iniziare a lavorare alla candidatura.

[SCRIVICI] ciao@museomix.it

0046d935555e61367b301c14775f9101TTTTTTTTTTTTTTTTTTTTTT