Ferrara 2016

Museo del Risorgimento e della Resistenza

Il Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara è un museo civico, nato nel 1903 e fa capo all’amministrazione comunale di Ferrara. Situato lungo una delle strade più belle d’Europa, Corso Ercole I d’Este, il museo raccoglie rare e preziose testimonianze della partecipazione dei patrioti ferraresi all'epopea risorgimentale a cui si sono aggiunti, nel corso dei decenni, materiali sulla prima guerra mondiale e le guerre coloniali. Negli anni '50 fu costituita la sezione dedicata alla Resistenza.
Corso Ercole I d'Este, 19
44121 Ferrara Italia
vendredi, samedi 9h30 - 13h / 15h -18h, dimanche 9h30 - 13h / 16h - 18h
Dimensioni
Le piccole dimensioni dell’edificio e delle collezioni (3 sale espositive, una sala conferenze, 2 piccoli giardini interni)
Tecnologie
L’assenza di particolari tecnologie e la mancanza di dispositivi digitali: il museo del risorgimento e della resistenza è ancora prettamente ‘analogico’ e non è presente su nessun social network
Tessuto locale
L'essere molto integrato nel tessuto locale ma con un pubblico di nicchia. Il museo è molto frequentato da scuole, studenti universitari, studiosi, collabora con le associazioni locali
Collezione
L’avere una collezione basata sulla nostra storia recente ma pur sempre passata, che la maggior parte delle persone non ha vissuto ma solamente studiato sui libri di scuola o sentito attraverso le testimonianze dei nonni. Una storia che varrebbe la pena ricordare, raccontare in modi nuovi, proprio facendo parlare gli oggetti della collezione
Un museo poco
L’essere un museo poco conosciuto al di fuori del territorio della provincia di Ferrara e all’estero.

Côté musée

Antonella Guarnieria.guarnieri@comune.fe.it

Côté communauté

Elena Bertellielena@bamstrategieculturali.it

Museomix IT

Museomix italia è una community nata l’8 ottobre 2015, grazie alla conferenza internazionale “the creative museum”, organizzata a Bologna dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali dell’Emilia-Romagna, durante la quale Juliette Giraud “ingénieuse culturelle” e mediatrice per museomix e Fabrice Denise, responsabile del dipartimento dei pubblici al Musée départemental Arles antique, hanno tenuto un workshop su MuseoMix e risposto alle domande del pubblico. In quella occasione, circa 40 persone provenienti da musei e istituzioni culturali di tutta Italia, venute appositamente per conoscere MuseoMix, hanno decretato la nascita della community.

Tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, grazie a un intenso lavoro di pubblicazione di news provenienti dalla community globale, spesso tradotte in italiano, molti musei si sono interessati a MuseoMix e molti, da diverse parti d’Italia, hanno deciso di iniziare a lavorare alla candidatura.

[SCRIVICI] ciao@museomix.it

95da472735ce016241cd1cc6c15ac431llllllll